Scoperto e sventato l’ennesimo caso di abusivismo edilizio. Sono stati i carabinieri di Soleto a identificare un’opera edile in contrada “La  Torre”, realizzata in assenza del permesso di costruire, costituita da conci in tufo e pannelli coibentati con una superficie di 160 metri quadrati circa.

Per questo motivo due coniugi sono stati deferiti in stato di lebertà. L’opera abusiva, del valore complessivo di € 60.000,00 circa, è stata sottoposta a sequestro.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro + venti =