“L’immediata mobilitazione dei Vigili del Fuoco in soccorso alla popolazione colpita dal terremoto di oggi, dimostra come non si possa mai abbassare la guardia su organici adeguati, addestramento ed efficienza dei vigili del fuoco, su cui non devono pesare ulteriori tagli di spesa

o si rischia la paralisi del soccorso”. E’ quanto ha dichiarato Capoccia Giancarlo, Segretario Provinciale Lecce del Conapo Sindacato Autonomo Vigili del Fuoco.
“Spending review e annunciata soppressione di alcune direzioni e comandi dei vigili del fuoco – continua Capoccia – sono incompatibili con la necessità  di continuare a garantire i tempi di risposta eccezionali che oggi i vigili del fuoco garantiscono e che tutto il mondo ci invidia. Ci auguriamo che questo governo non usi solo la calcolatrice, ma tenga conto dei bisogni primari di sicurezza e soccorso del paese”.

Antonio Brizzi, Segretario Generale del Conapo ha ricordato che “i vigili del fuoco a causa dei tagli sono ormai privi di risorse finanziarie per affrontare le emergenze che purtroppo si stanno verificando sempre più spesso, al punto che il personale inviato al terremoto deve anche anticipare di tasca proprie le spese”.
“Serve subito istituire un apposito fondo – prosegue – per gestire le emergenze nella disponibilità  del Corpo, che dia immediata e piena operatività  ai vigili del fuoco, che oggi devono attendere lunghe e burocratiche assegnazioni di fondi da altri ministeri, che a volte durano anni”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

13 − 11 =