Ha patteggiato dieci mesi di carcere Rudy Mele, 21enne di Cutrofiano, responsabile dell’incidente in cui morì, lo scorso 8 febbraio, Giuseppe Gallo, 83enne, compaesano. La sentenza è stata pronunciata dal gup Antonia Martalò dopo che l’avvocato difensore Donato Sabetta

aveva concordato la pena con il sostituto procuratore Stefania Mininni. I famigliari della vittima erano assistiti dal legale Michelangelo Gorgoni. L’incidente si verificò di sera. L’anziano venne travolto mentre attraversava la strada dal giovane che si trovava alla guida di una Renault Clio e morì alcune ore dopo. Mele venne anche arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari perché risultò positivo al test dell’etilometro. Aveva 1,80 gr di alcol per litro, ben oltre il limite consentito di 0,5gr/l.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × 2 =