Saranno cinque equipaggi targati SmSport, ha scendere in gara al 46° Rally del Salento, in programma in questo weekend (22 e 23 giugno). L’attesa gara rallistica, sarà valida per il terzo e conclusivo appuntamento con il Trofeo Rally Asfalto (Girone A), oltre ad essere la quinta tappa (coefficiente 2) del Challenge Rallies Nazionali di Settima Zona.

La Scuderia Salento Motor Sport di Ruffano, come detto, sarà rappresentata da cinque vetture, pronte a duellare sul tracciato di gara.
Con il numero 20, Franco Masciullo e Pasquale Fiorito saliranno come sempre a bordo della Peugeot 206 A7: «La vettura è pronta per affrontare questa gara – spiega il decano dei driver salentini, Masciullo – Al momento manca solo la camera car, mentre per quanto concerne ad alcuni problemi ravvisati in precedenza, siamo riusciti per fortuna a risolverli positivamente. Faremo del nostro meglio per portare a casa un risultato apprezzabile».
Tra le gradite novità per la scuderia ruffanese di Corso Margherita di Savoia, c’è sicuramente la presenza di Santino Siciliano. L’esperto driver di Scorrano, è tornato difatti ad indossare i colori della SmSport. Siciliano, si schiera con il numero 36 insieme a Vincenzo Forte su Opel Astra F GSI FA7. «È inutile nascondere il fatto che l’atmosfera che aleggia intorno al Rally del Salento, è decisamente ammaliante – commenta Siciliano – Gareggiare al cospetto di equipaggi pluridecorati, ti stimola a far bene. Peraltro, non avrei dovuto prender parte a questa gara: proprio alcuni giorni prima fa, ho dovuto sostituire Rocco Leone. Sarà una gara condizionata dal grande caldo, che di fatto metterà a dura prova non solo gli equipaggi ma anche le rispettive vetture, nella fattispecie l’impianto frenante e gli pneumatici. Sono certo che anche durante la prova spettacolo di Ugento, gareggeremo davanti ad una cornice di pubblico corposa».
Con il numero 37 si presenta Antonio Branca, navigato da Maurizio Iacobelli su Peugeot 106 FA6; per entrambi, sarà la prima partecipazione al Rally del Salento. «Oltre ad essere la nostra prima volta al Salento, sarà principalmente l’esordio della coppia Branca-Iacobelli, visto che durante le precedenti manifestazioni, ho sempre avuto al mio fianco la mia compagna di vita, Anna Pellico – spiega Branca – Ovviamente, l’esperienza con Iacobelli sarà riservata solamente per questo rally. Devo ammettere però che Maurizio è particolarmente preparato e attento a curare anche i più piccoli dettagli. La vettura è stata perfezionata in vista di questa gara e credo che sarà performante».
Confermata anche la presenza della coppia composta da Sergio Pepe e Michele Caputo su Peugeot 106 FN2 (numero 40). «Siamo pronti per scendere innanzitutto in pista – afferma Pepe – Ad Ugento abbiamo dimostrato di cavarcela egregiamente. Per quanto concerne al resto del tracciato, sono particolarmente legato alla zona del Capo di Leuca, dove i ricordi d’infanzia, si rievocano immancabilmente. È proprio da quelle stradine che insieme a mio nonno, ho potuto iniziare ad innamorarmi di questa disciplina sportiva».
A chiudere l’elenco iscritti del 46° Rally del Salento, ancora una volta sarà l’equipaggio composto da Lorenzo Filoni e Luca Leone Peugeot 106 Rally FN1 (numero 43). «Oramai conosciamo bene questa gara – spiega Filoni – Come è nostra consuetudine, abbiamo ultimato i preparativi praticamente a poche ore dal via ufficiale. Affronteremo la prova speciale in pista, con la voglia e la determinazione di far subito bene. Purtroppo non avremo avversari in Classe FN1, quindi cercheremo di insidiare qualche posizione nell’assoluta. Questo rally, ti permette di crescere sotto molteplici aspetti, quindi sarà un’esperienza da vivere a pieno e con la giusta concentrazione».

Gli equipaggi, cominceranno a battagliare nella serata di domani (venerdì 22) con l’attesa prova spettacolo di scena all’interno del Kartodromo Internazionale “Pista Salentina” di Torre San Giovanni. All’indomani, invece, gli equipaggi, dovranno affrontare le restanti tre prove speciali: Palombara, Torre Vado e Specchia (da ripetere tre volte), per un totale di 123,70 km di sole Prove Speciali (220,09 km di trasferimento).

CONDIVIDI