Momenti di paura si sono materializzati nel tardo pomeriggio di oggi, intorno alle 20, quando tre malviventi, a volto coperto e armati, hanno rapinato la stazione di servizio Tamoil, sulla via che, da Copertino, porta a Galugnano, frazione di San Donato.

Sotto la minaccia dell’arma, un fucile a canne mozze, i malviventi si sono impossessati dell’incasso, ancora in corso di quantificazione, ma che dovrebbe ammontare a qualche centinaia di euro.
Arraffato il bottino, i malviventi, prima di fuggire, non hanno esitato a colpire il gestore della stazione di servizio, un 56enne di Caprarica, raggiunto al volto da alcuni colpi sferrati col calcio dell’arma. I tre si sono poi dileguati a bordo di una Opel, probabilmente rubata, facendo perdere le proprie tracce.
Tutta la rapina è stata immortalata dalle telecamere di videosorveglianza presenti all’interno e all’esterno della stazione di servizio. I Carabinieri hanno acquisito i filmati e avviato le indagini, mentre il ferito è stato accompagnato in ospedale, per alcune lievi ferite.

 

Foto repertorio

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

dodici − 6 =