Foto Antonio CastelluzzoMarocchino da di matto, entra in questura armato di accetta, sferra tre colpi contro il portone di legno e si scaglia contro gli agenti delle volanti che a fatica sono riusciti a bloccarlo e ad arrestarlo.

Si tratta di Lachhab Youness, 29enne nato in Marocco, accusato di danneggiamento aggravato, tentato omicidio, lesioni a pubblici ufficiali, porto e detenzione d’arma.

L’incredibile episodio è accaduto la scorsa notte, poco dopo l’una, ora in cui di solito il Foto Antonio Castelluzzoportone d’ingresso della Questura è chiuso. Questa notte però una volante era rientrata per redigere alcuni atti ed è stato in quel momento che è capitato il fattaccio. L’uomo, dopo aver colpito il portone in legno con l’ascia e varcato la soglia di ingresso, aveva cominciato a brandire l’arma impropria con fare minaccioso contro il poliziotto. Di fronte agli inviti di desistere, l’ubriaco non ha obbedito, anzi ha minacciato di morte gli agenti e cosi’, grazie all’intervento dell’equipaggio di un’altra Volante e dopo una breve colluttazione, e’ stato bloccato e identificato. Il cittadino marocchino ha riportato, secondo quanto riferisce la Questura di Lecce, una lieve ferita al sopracciglio. Anche i poliziotti che lo hanno fermato hanno subito lievi lesioni, per cui si e’ reso necessario l’intervento del personale del 118. Anche al pronto soccorso l’uomo ha reso difficili le attivita’ di cura dei sanitari e ha disturbato gli altri pazienti. Ai due agenti sono stati assegnati cinque giorni di prognosi ciascuno, per contusioni varie.

Foto Antonio Castelluzzo

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × cinque =