Momenti di paura ieri sera, nella gioielleria “La Piramide”, che si trova in via Salvo D’Acquisto a Calimera. Due malviventi, a volto scoperto e armati di pistola, dopo avere legato le due commesse presenti e minacciato una cliente, hanno ripulito l’interno del bancone di vendita, portando via un bottino ingente.

 

La rapina è avvenuta, poco prima della chiusura, intorno alle 20.  I due banditi si sono finti clienti interessati all’acquisto di un bracciale. Una volta all’interno, dopo avere atteso che l’armadio blindato venisse aperto, uno dei rapinatori ha estratto una pistola.

I due banditi hanno poi legato con del nastro adesivo le due commesse e tenuto sotto tiro la cliente, tra l’altro in stato interessante. La coppia di malviventi, in pochi minuti, hanno svaligiato la gioielleria, arraffando merce per circa 200mila euro, secondo le prime stime. I rapinatori sono poi usciti in tutta fretta dall’attività, salendo a bordo di una Fiat Brava, con la quale si sono dileguati. Prima di fuggire, i due hanno tentato di portare via il nastro delle registrazioni delle telecamere.

Ed è proprio dai filmati che i carabinieri della compagnia di Lecce e della stazione di Calimera sperano di raccogliere elementi utili alle indagini. Sul posto, anche il personale della scientifica, che ha effettuato i rilievi del caso.

Fortunatamente, la donna incinta non ha riportato conseguenze.