Millequattrocento persone controllate e 32 perquisizioni fatte: questo il bilancio dell”eccezionale’ servizio di controllo del territorio disposto dal questore di Brindisi, Alfonso Terribile, all’indomani dell’attentato alla scuola Morvillo Falcone.

L’attivita’ – e’ detto in una nota – e’ svolta da ”decine di equipaggi Volanti della questura supportati da altrettanti equipaggi del Reparto prevenzione crimine Puglia”, oltre cento uomini che, in coordinamento con i reparti investigativi, giornalmente presidiano la provincia di Brindisi. Gli agenti – e’ precisato – ”presenziano all’ingresso e all’uscita degli studenti, monitorano persone e veicoli, osservano, attuano simultaneamente perquisizioni e posti di blocco, eseguono controlli mirati su soggetti di elevata caratura criminale, esercitano pressione su persone orbitanti organizzazioni criminali”. Il servizio ha consentito di denunciare 28 persone per reati contro il patrimonio e la persona e di arrestarne una.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciassette − diciassette =