Angelo Rampino, il preside dell’istituto tecnico femminile “Morvillo-Falcone” di Brindisi, dove sabato 19 maggio scorso, l’esplosione di una bomba ha ucciso la 16enne Melissa Bassi di Mesagne e ferito altre cinque studentesse come lei, e’ stato trasferito a Galatina,

il secondo centro per abitanti della provincia di Lecce, dopo il capoluogo. Rampino era stato sospeso e poi rimosso dall’incarico, per le dichiarazioni, ritenute “incaute”, sulle indagini del terribile l’attentato, per il quale, dopo la confessione, dal 6 giugno, si trova rinchiuso l’imprenditore di Copertino, Giovanni Vantaggiato, 68 anni. Da lunedi’ mattina, il preside Angelo Rampino, che vive a Trepuzzi, prendera’ servizio nell’istituto commerciale “Laporta”, a Galatina.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

venti − 19 =