Ancora un tentativo di sbarco nel Salento. Undici clandestini sono stati intercettati nelle acque di San Cataldo e portati in salvo dagli uomini della capitaneria di porto di Otranto.

 

Gli undici immigrati clandestini, di origine presumibilmente marocchina e palestinese,  sono stati intercettati a sette/otto miglia dalla costa di San Cataldo, e sono poi stati fatti salire a bordo della motovedetta CP 809 di stanza a Otranto, da un convoglio in navigazione verso sud,formato da una chiatta a rimorchio diretta all’isola del Giglio per la nota vicenda della Costa Concordia.

Gli immigrati fermati, tutti in discrete condizioni di salute, sono stati accompagnati presso il centro di accoglienza “Don Tonino Bello” di Otranto, in attesa che nei loro confronti vengano presi gli opportuni provvedimenti.

 

Christian Petrelli