Sono stati intercettati a cinque miglia dalla costa di Leuca. Diciassette clandestini sono stati rintracciati e portati in salvo dagli uomini della capitaneria di porto di Leuca e dai finanzieri della locale tenenza. Gli stranieri, tra i quali due minori, provengono dal Kashmire.

L’avvistamento è avvenuto in seguito alla segnalazione di soccorso lanciata dalle Autorità Greche, che avevano indicato un mezzo alla deriva a largo dell’isola di Corfù.
Immediatamente, i mezzi navali ed aeronavali della capitaneria e della guardia di finanza hanno avviato le ricerche del natante, una barca in vetroresina lunga circa 5 metri, con motore fuoribordo, che è stato intercettato a cinque miglia di distanza dalle coste italiane.
I diciassette clandestini sono poi stati fatti salire a bordo della motovedetta CP 848 di stanza a Leuca e a breve arriveranno nel porto di Leuca. L’intera operazione è stata coordinata dal 6° nucleo MRSC di Bari. Le operazioni di ricerca, tuttavia, continuano: non è escluso che altre imbarcazioni siano in viaggio verso le coste salentine.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

11 + 20 =