Una rivoluzione web a dir poco totale. Arriverà da lunedì e si chiamerà Bibliando, come il portale che contiene il catalogo on line di tutti i libri di ben 51 biblioteche salentine, sia pubbliche, da Alessano a Trepuzzi, passando per Maglie e Gallipoli, sia private, come la Minima di Novoli e la Caracciolo di Lecce.

Dopo un anno di catalogazione e digitalizzazione, dunque, la Provincia di Lecce mette a frutto il suo lavoro, inaugurando l’edizione web 2.0 del Polo bibliotecario. Tramite l’accesso al portale, infatti, sarà possibile attivare la ricerca dei volumi per autore, per titolo, per casa editrice, per parola chiave. Ogni ricerca porterà a documenti, di cui si può consultare l’abstract, le condizioni di disponibilità, la localizzazione non solo geografica, ma anche sullo scaffale. Attraverso l’opzione “consulta lo scaffale”, infatti, sarà come avere di fronte ai propri occhi la libreria, leggere i titoli che vengono prima, quelli successivi. Una rivoluzione, appunto. Tramite la connessione dal computer, dal tablet e dallo smartphone, inoltre, sarà possibile anche richiedere il prestito, prima di andare a ritirare fisicamente il volume nelle differenti sedi. In un’ottica di condivisione del sapere, invece, si possono preparare liste di lettura tematiche, con indici bibliografici veri e propri, da poter scambiare con altri utenti. “Il passo successivo- dice Simona Manca, assessore provinciale alla Cultura- sarà l’acquisto di e-book da parte della Biblioteca Bernardini. Così potranno essere direttamente scaricati e consultati sul proprio i-pad e pc”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

undici − undici =