”Sono tranquillissimo. Faro’ un giorno di vacanza a Roma. Non mi aspettavo questa convocazione, vediamo”. L’attaccante del Palermo, Fabrizio Miccoli, commenta cosi’, entrando in Procura federale, la sua convocazione nell’ambito dell’inchiesta sul calcioscommesse.

Il bomber rosanero e’ stato chiamato dal pool del Procuratore federale Stefano Palazzi, per la presunta combine di Palermo-Bari dell’8 maggio 2011 (2-1, il risultato finale), combine che, secondo le ricostruzioni degli inquirenti, salto’ proprio per un rigore sbagliato da Miccoli. ”Il rigore? Passero’ una giornata di vacanza a Roma”, ha glissato l’attaccante. Dieci minuti prima del rosanero aveva fatto il suo ingresso in Procura il calciatore Daniele Portanova. Il difensore del Bologna, chiamato a rispondere della tentata combine di Bologna-Bari del 22 maggio 2011, ha di fatto inaugurato la seconda tranche di audizioni da parte della Procura federale, basata sugli atti trasmessi nei giorni scorsi dalla Procura di Bari.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

20 − 2 =