Il Consiglio regionale ha approvato a maggioranza la legge di assestamento e di prima variazione al bilancio di previsione per l’esercizio 2012. Una manovra che il presidente Vendola ha definito importante perché promuove la Puglia regione virtuosa”.

“La richiesta dell’opposizione di toccare al ribasso le aliquote fiscali – ha continuato Vendola – è gratificante perché implicitamente si ammette che è stata fatta un’opera di risanamento nei conti pubblici”.

Fra gli emendamenti approvati (oltre quelli di cui abbiamo precedentemente scritto ndr), da segnalare 65 mila euro per due manifestazioni di carattere nazionale entrambe nel Comune di Ostuni (Br): Festival della settimana azzurra marinando e la cavalcata di santo Oronzo. La richiesta del consigliere Giovanni Brigante è di natura straordinaria.

L’assessore alle politiche della salute, Ettore Attolini, ha dato assicurazioni all’aula che l’obiettivo del governo regionale è quello di porre fine in tempi brevi alla drammatica emergenza dovuta alla carenza di personale in tutti gli ospedali della Puglia. “Dopo il Piano di rientro si aprirà la stagione concorsuale – ha detto l’assessore”. Questo intervento ha sgombrato il campo, da qualche possibile “timore territoriale”.

Nel tabulato  approvati contributi di 25 mila euro per ripristino di opere pubbliche danneggiate da calamità; 50 mila per interventi a sostegno di iniziative per la pace e per lo sviluppo del mediterraneo; 120 mila euro per la fondazione Paolo Grassi di Martina Franca ; 200 mila euro quale quota di adesione alla fondazione notte della taranta e 250 mila euro per la promozione e la tutela delle lingue minoritarie.