Si scaglia contro i carabinieri durante un controllo di routine, e finisce a Borgo San Nicola. Si tratta di Antonio Cortese, 34enne di Melissano, accusato di violenza minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo si trovava in regime di arresti domiciliari per omicidio colposo, per aver causato nell’estate 2011 un incidente mortale sulla sp Ugento- Melissano scontrandosi alla guida propria autovettura contro un ciclomotore,  e risultato dopo ulteriori controlli sotto effetto di sostanza stupefacente.

Le manette sono scattate dopo un normale controllo presso il domicilio. All’arrivo dei militari la madre del 34enne, ha ostacolato l’ispezione all’interno dell’abitazione, e ha inveito e minacciato i militari,  contestualmente il figlio si è scagliato contro uno dei componenti della pattuglia, aggredendolo e colpendolo ad un braccio. Immobilizzato il ragazzo con non poche difficoltà, dopo averlo ricondotto alla calma , veniva accompagnato in caserma e poi veniva trasferito presso la Casa circondariale di Lecce.

Anche la madre è stata denunciata per gli stessi reati

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sette − 3 =