Piena soddisfazione da parte del sindaco Giuseppe Rosafio  e di tutta l’amministrazione comunale,  per l’ottima riuscita della 50esima edizione dell’ International Tourfilm Festival 2012, che quest’anno ha fatto tappa a Copertino ed ha coinvolto  i gioielli del patrimonio artistico e culturale copertinese.

Una manifestazione che ha portato, all’interno del centro storico di Copertino tra il Castello, la chiesa di San Giuseppe da Copertino ed il Municipio, un nutrito gruppo di  operatori (quasi 200 provenienti da tutta Europa) del mondo del cinema e della cultura che ha regalato a Copertino una vetrina internazionale importantissima, soprattutto in un periodo così delicato per lo sviluppo, soprattutto turistico, del paese stesso.
Mi ha emozionato particolarmente  – commenta il sindaco – che i quasi 200 ospiti internazionali (giornalisti ed operatori cinematografici) provenienti da tutta Europa,  abbiano  dimostrato un estremo interesse per il patrimonio storico architettonico della nostra città.
Un paese, ricorda Rosafio, che ha dalla sua un importante patrimonio monumentale ed artistico che, anche se tra notevoli difficoltà, stiamo cercando di riportare allo splendore originario restituendo così non solo ai cittadini di Copertino ma a tutti i visitatori un patrimonio che per troppo tempo è rimasto nascosto.
Un mio sentito ringraziamento agli organizzatori del l’ International Tourfilm Festival 2012 perché hanno saputo interpretare il vero spirito culturale della nostra città donando, ne sono certo, ai giornalisti ed ai registi presenti, una esperienza che porteranno nei loro cuori.
Ma l’ International Tourfilm Festival 2012 non è stato solo una vetrina per il patrimonio culturale copertinese ma si è trasformato in un vero e proprio motore per lo sviluppo di alcuni progetti cinematografici europei.
Copertino ed i suo splendidi tesori artistici diventeranno  un centro di raccordo tra la provincia di Lecce e gli altri centri culturali sparsi nell’area del Mediterraneo,  riuscendo a diffondere, anche attraverso eventi come l’ International Tourfilm Festival 2012  un messaggio di amicizia e di reciproca conoscenza tra paesi distanti geograficamente ma che possono giocare il ruolo fondamentale di  centri per la promozione cultura e della pace.
Sono convinto – aggiunge il sindaco Rosafio – che molti dei registi presenti durante la manifestazione odierna torneranno a Copertino per seguire gli sviluppi di alcune proposte cinematografiche ancora in embrione, di cui abbiamo già discusso durante il festival,  che sicuramente vedranno la loro nascita e programmazione nelle prossime settimane.
Si ristabilisce così – conclude il sindaco – un rapporto più volte intercorso tra Copertino e il mondo del cinema (nazionale ed europeo) che sono certo potrà regalare al nostro amato patrimonio monumentale un palcoscenico internazionale che Copertino merita e rivendica.