Misterioso avvertimento a colpi d’arma da fuoco ai danni di una officina artigiana, in via Friuli, alla periferia di Leverano. Nella tarda serata di ieri, intorno alle 23.30, alcuni malviventi hanno esploso due colpi di fucile contro la porta d’ingresso. Due le persone sospettate.

Le fucilate hanno seriamente danneggiato la vetrata e gli infissi della porta, ma fortunatamente non hanno ferito nessuno, poiché il locale era chiuso. Subito dopo l’esplosione dei colpi d’arma da fuoco, la zona è stata raggiunta dai carabinieri del norm della compagnia di Campi Salentina e dai colleghi della stazione di Leverano. Sul posto, insieme ai militari, anche il proprietario, un 40enne del posto, Fabrizio Caliandro, che agli investigatori non sarebbe riuscito a fornire una spiegazione al misterioso avvertimento.
Le indagini dei carabinieri sono rese difficili dall’assenza, nella zona, di telecamere di videosorveglianza, che avrebbero potuto immortalare gli autori in azione. Tuttavia, al vaglio degli investigatori, ci sono i filmati registrati dagli occhi elettronici di altre attività nella zona.
Resta da chiarire il motivo che ha spinto i banditi a fare fuoco per due volte.

Tuttavia, la svolta alle indagini si sarebbe avuta in mattinata: i sospetti dei carabinieri si sarebbero soffermati su due soggetti, che sono stati fermati e portati in caserma per essere interrogati.

 

Christian Petrelli

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 + cinque =