Il sindaco Paolo Perrone ha incontrato questa mattina Savino Tesoro, il nuovo acquirente dell’Unione Sportiva  Lecce. Nell’incontro –  che si è svolto in un clima cordiale – l’imprenditore di Spinazzola ha confermato di aver chiuso la trattativa per l’acquisizione  del pacchetto

 

azionario della società guidata per l’acquisizione  del pacchetto azionario della società guidata per diciotto anni dalla famiglia Semeraro.

Il primo cittadino leccese ha colto l’occasione per fare un grosso in bocca al lupo a Savino Tesoro per la sua nuova avventura calcistica augurandogli stagione agonistiche ricche di successi per una società gloriosa come quella giallorossa. “Il progetto di Tesoro mi sembra ambizioso – ha dichiarato il sindaco Paolo Perrone – Sono convinto che il nuovo patron  riuscirà a regalare ai tanti e appassionati sostenitori giallorossi le soddisfazioni che meritano”.

Agli auri si associa anche l’on. Ugo Lisi, che dichiara:”Alla famiglia Tesoro, che in data odierna ha acquisito la proprietà dell’U.S. Lecce, giungano i miei più sentiti auguri di in bocca al lupo per questa nuova esperienza che da oggi si apprestano ad affrontare.

Lecce è una città dalla profonda conoscenza calcistica e sportiva e, soprattutto, da sostenitore della primissima ora dei colori giallorossi, posso affermare senza ombra di dubbio che i tifosi con l’entusiasmo, la passione e l’attaccamento alla squadra che li ha sempre contraddistinti (basta ricordare la standing ovation tributata a capitan Giacomazzi e compagni in occasione delle sfortunate partite contro Fiorentina e Chievo Verona) costituiranno, per la nuova proprietà, uno stimolo a fare sempre bene.

A Savino Tesoro rinnovo i miei auguri, ma mi preme, altresì, ringraziare Giovanni Semeraro per i tanti successi e le innumerevoli soddisfazioni che in questi anni ci ha  regalato.”

 

<< Con un sincero in bocca al lupo  – dichiara il Presidente Gabellone – accogliamo alla guida del Lecce Calcio, massima espressione sportiva del nostro territorio, la famiglia imprenditoriale di Savino Tesoro, sicuri come siamo che potrà portare sempre più in alto i colori giallorossi che tutti teniamo a cuore.

Abbiamo vissuto con tribolazione e attesa queste ultime settimane, certi dell’oramai irrimediabile disimpegno della famiglia Semeraro.

A Giovanni Semeraro va il rispettoso ringraziamento istituzionale di tutti i salentini: oggi rendiamo comunque merito e onore al suo impegno quasi ventennale.

Chiusosi un ciclo, tutte le nostre speranze e le nostre attese ora si concentrano sull’entusiasmo della famiglia Tesoro, a cui vanno gli auguri di un buon lavoro di tutto il Salento.

Forza Lecce! >>

“Auguri di buon lavoro al nuovo patron dell’U.S. Lecce Savino Tesoro, che con il suo impegno potrà garantire continuità alla ultracentenaria storia della nostra squadra”. Così il consigliere regionale Pdl, Saverio Congedo commenta il passaggio di proprietà dell’Unione Sportiva Lecce dalla famiglia Semeraro all’imprenditore Savino Tesoro.
“Nell’auspicare nuovi ed emozionanti traguardi a tutto il mondo sportivo giallorosso – dice Congedo – non possiamo non riconoscere contestualmente una certa gratitudine alla famiglia Semeraro che ha permesso ad una piccola città come Lecce, alla periferia delle grandi capitali del calcio, di conoscere e conservare la ribalta di questo sport per quasi due decenni. Siamo felici della positiva conclusione della trattativa per il passaggio di consegne, ma segnaliamo con amarezza che in questa vicenda il sistema Salento si è voltato dall’altra parte, proprio nel momento in cui bisognava raccogliere tutti quanti risorse e disponibilità per non far morire il nostro Lecce”.
“Il passaggio storico molto delicato, probabilmente, imponeva – conclude Congedo – una sensibilità diversa da parte del territorio”.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.