Foto Antonio CastelluzzoConcedere il permesso di soggiorno a chi da straniero arriva in Italia per cercare lavoro. La proposta l’ha fatta il presidente della regione Puglia, Nichi Vendola, intervenuto alla “Conferenza nazionale per la Cittadinanza” organizzata a Montecitorio dall'”Italia sono anch’io”

, il comitato promotore della Campagna per il diritto di cittadinanza. “E’ necessario fare i conti con la realta’ -ha osservato Vendola, riferendosi alle decine di migliaia di ragazzi nati in Italia da genitori stranieri che risiedono e lavorano nel nostro Paese- si tratta di sanare una situazione che e’ una vergogna. Una creatura che nasce qui da noi, parla la nostra lingua o, addiritura il dialetto, che studia e vive nelle nostre comunita’, deve essere accolta”.

“Speriamo che il governo rifinanzi le politiche per l’immigrazione e che possa fare un passo in piu’: immaginare il permesso di soggiorno per la ricerca del lavoro. La maggior parte dei migranti arriva da noi per cercare un lavoro. Allora -ha concluso il presidente della Puglia- e’ difficile non fare i conti con questa realta’. Si tratta di un atto di buon senso, che rappresenterebbe un grande atto di civilta’”.