La Compagnia della Guardia di Finanza di Lecce ha concluso una complessa verifica fiscale nei confronti di un imprenditore edile del capoluogo, risultato evasore totale, rilevando l’omessa dichiarazione di ricavi per oltre un milione di Euro e l’evasione di I.V.A. per oltre 136 mila Euro.

L’ispezione, che ha riguardato gli anni dal 2007 al 2011, è stata condotta in tempi diversi.

Nel corso del 2011 è stato avviato il primo intervento, con l’accesso nei locali aziendali, l’acquisizione della scarna documentazione reperita e i controlli finalizzati a delineare l’effettiva grandezza del volume d’affari.

È così subito emerso che ci si trovava di fronte ad un evasore totale che non aveva istituito le scritture contabili e aveva omesso di presentare le prescritte dichiarazioni ai fini delle imposte sui redditi e dell’I.V.A..

Successivamente, con un’attività che si è conclusa nei giorni scorsi, sono state eseguite indagini finanziarie dopo aver acquisito i dati relativi alle movimentazioni sui conti bancari intestati all’imprenditore e alla moglie.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

15 − 9 =