A compimento del Progetto “Cittadino Io – Educazione alla legalità, alla convivenza civile ed alla sicurezza”, le scolaresche delle classi quinte della Scuola primaria e delle classi seconde della Scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo 1° Polo “Giulio Cesare Vanini” di Taurisano

, centocinquanta ragazze e ragazzi circa, hanno visitato nei mesi di aprile e maggio, secondo un calendario convenuto”, il locale Commissariato della Polizia di Stato di Viale Eroi d’Italia.
Accolti dal Dirigente, il Vice Questore aggiunto Dr. Salvatore Federico, e da agenti in servizio, hanno visitato l’intera struttura ed i servizi in essa svolti, le attrezzature e le macchine in dotazione con grande interesse e desiderio di conoscere .
Le loro curiosità sono state soddisfatte dal Dirigente e dagli agenti che occupavano le postazioni dei servizi visitati: l’ufficio Passaporti, l’Ufficio denunce, il posto di fotosegnalamento e documentazione, la squadra di P.G. e l’Ufficio Volanti. Molto gradita è stata la visita al parco macchine,  con particolare riferimento alla “pantera” utilizzata per il controllo del territorio. Nel corso della visita in sala operativa, vero cuore pulsante del Commissariato è stato simulato un intervento della pattuglia operante sul territorio, con ascolto delle relative comunicazioni radio.
Non si è persa l’occasione per far comprendere ai giovani visitatori l’importante funzione resa dal Commissariato alla  Comunità di Taurisano ed all’intero territorio del Basso Salento, invitandoli  a considerarlo una presenza amica alla quale rivolgersi in caso di bisogno e non necessariamente per situazioni negative o malavitose. Dopo aver ricordato ai ragazzi l’importanza del rispetto delle regole e della legalità, non si è persa l’occasione per ribadire che la visita delle scolaresche è finalizzata a conoscere ed apprezzare le istituzioni predisposte alla salvaguardia dei diritti di tutti e per far capire ai ragazzi che varcare la soglia di un Commissariato significa superare un tabù e predisporsi alla collaborazione con le istituzioni per il bene della collettività. 
Il gradimento dell’iniziativa ha convinto l’istituzione scolastica e l’istituzione Polizia di Stato a ripetere l’iniziativa anche nel nuovo anno scolastico, nella convinzione che possa contribuire a creare una comunità migliore per tutti.

CONDIVIDI