Foto Antonio Castelluzzo”Chi ha di più, è giusto, è doveroso che dia di piu’. Chi e’ piu’ ricco deve pagare piu’ tasse”. Lo ha detto, nel corso di un incontro a Lecce, il presidente della Ferrari e di Italia Futura, Luca Cordero di Montezemolo.

”Tutto questo e’ giusto, lo ripeto – ha aggiunto Montezemolo – ma a due condizioni: che sia lo Stato a fare per primo i sacrifici, tagli privilegi e cose inutili, reperisca denaro per gli investimenti. E che lo Stato dica chiaramente dove vanno a finire i soldi delle tasse”. Il presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, intervenendo a Lecce davanti a una folta platea di giovani e imprenditori, ha posto l’accento sulla necessita’ di rinnovare la classe dirigente della pubblica amministrazione e di liberare l’economia da condizionamenti. “Al centro bisogna mettere il tema del lavoro ha detto Montezemolo – su cui si devono ormai sensibilizzare tutti. Bisogna tagliare i passaggi burocratici. Con tutto il rispetto, cominciamo a dire che nella pubblica amministrazione chi ha piu’ di 65 anni bisogna che vada in pensione per avere una nuova classe dirigente”.”Cominciamo – ha proseguito Montezemolo – a prendere delle decisioni, a dire che su tante tratte regionali di merce o di trasporto si puo’ liberalizzare per aprire a nuove possibilita’, a due amici o a dieci imprenditori che si comperano delle macchine o dei treni e fanno dei servizi. Cominciamo col dire che per avere delle licenze non devi andare dall’amico dell’amico dell’amico e aspettare dieci anni. Facciamo saltare questo tappo – ha esortato Montezemolo – e’ lasciamo esplodere la creativita’ e l’iniziativa, lo spirito imprenditoriale, il potenziale di tante attivita’ di questo paese. Dobbiamo fare cosi’, dobbiamo cambiare pagina”.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.