Voleva la monetina del carrello, ma, non ottenendola, ha tentato di appropriarsene con la forza. È così che un cittadino nigeriano di 30 anni, M.J., è finito nei guai dopo avere prima inveito e poi aggredito un cliente del supermercato Eurospin in via San Cesario. Per lui è scattata la denuncia, mentre la vittima ha dovuto fare ricorso alle cure mediche.

L’episodio è accaduto nella serata di ieri, quando una telefonata al 113, ha segnalato alla polizia che nei parcheggi del supermercato vi era una lite in atto. Giunti sul posto, gli agenti della sezione volanti della Questura di Lecce hanno accertato la segnalazione, sorprendendo il 30enne nigeriano che, scalmanato, stava aggredendo il povero cliente, “colpevole” di non avere consegnato la monetina del carrello all’africano.
Non senza fatica, i poliziotti sono riusciti a riportare la calma. Il nigeriano non avrebbe gradito l’arrivo degli agenti, ricoperti di insulti. Acquietati gli animi, il 30enne africano è stato perquisito e trovato in possesso di un filo di ferro della lunghezza di 20 cm circa, che utilizzava per sbloccare i carrelli della spesa. Per lui è scattata la denuncia per lesioni, resistenza, minacce a pubblico ufficiale e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.
Il cliente ferito, dopo un passaggio all’ospedale, è stato giudicato guaribile in una settimana.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

8 + 19 =