Foto Antonio Castelluzzo”Cerchiamo di mettere in campo politiche giovanili che siano un modo di cambiare l’agenda di governo”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, intervenendo ieri a Lecce alla giornata conclusiva della quinta edizione del Bollenti Spiriti Camp che si è svolta nelle Manifatture Knos.

”Qui c’è un grande mercato delle idee. E mentre siamo assediati da mercati di soldi e da quelli che mercificano tutto senza dare valore a niente, qui c’è un mercato che dà valore alle esperienze di solidarietà, socialità ed innovazione. Tre parole che se messe assieme sono – secondo Vendola – l’unico modo per provare a costruire la tela della fuoriuscita dalla crisi. Noi cerchiamo di fertilizzare un terreno nuovo dell’economia: quello legato a creativita’, conoscenza e solidarieta’. E poi cerchiamo anche di accorgerci dei germogli e di farli crescere”.

”Il Bs Camp – ha aggiunto l’assessore regionale alle Politiche Giovanili, Nicola Fratoianni – Foto Antonio Castelluzzonon ha tradito le attese: e’ stata una piattaforma aperta, uno spazio da condividere nel quale raccontarsi e confrontare le idee”. Bollenti Spiriti Camp ha fatto incontrare centinaia di ragazzi e ragazze pugliesi che stanno realizzando progetti e attivita’ nei campi del territorio, conoscenza e cittadinanza. Tre le giornate in cui si e’ articolato: Territorio (giovedi’ 31 maggio), Conoscenza (venerdi’ 1 giugno), Cittadinanza (sabato 2 giugno). Il BS Camp e’ stato aperto a tutti quelli che hanno voluto imparare, incontrarsi e condividere in un ambiente libero. Negli spazi per le presentazioni e le esposizioni (come il ‘mercato delle idee’) le 227 associazioni, cooperative e imprese giovanilihanno potuto parlare agli altri della propria esperienza ed in quelli di approfondimento e discussione (come il ‘pensatoio’), incontrare la comunita’ dei laboratori urbani di bollenti spiriti o quella che si occupa di politiche per i giovani. C’e’ stato modo anche d’imparare a fare antimafia sociale sul territorio grazie ad un workshop a cura di Libera e Flare. Alcune realta’ ‘speciali’, distintesi per l’originalità dell’idea, il successo imprenditoriale e l’impatto sul territorio, sono invece state protagoniste di specifici momenti d’approfondimento.

Foto Antonio Castelluzzo Il BS Camp è stato inoltre l’occasione per presentare il nuovo bando Principi Attivi 2012, iniziativa di Bollenti Spiriti per favorire la partecipazione dei giovani pugliesi alla vita attiva e allo sviluppo del territorio: per questa terza edizione sono disponibili 4,1 milioni di euro che consentiranno di finanziare 165 progetti.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

12 − 11 =