Foto Antonio Castelluzzo“Ai giovani salentini impegnati in questi giorni nelle prove dell’esame di maturità va il mio pensiero, un sincero e convinto “in bocca al lupo!”, con la speranza che le imminenti verifiche siano soltanto un’occasione per sperimentare la vostra capacità di mettere al servizio del Salento

il talento e la sconfinata creatività di cui siete dotati.” Lo dichiara il Presidente della Provincia, Antonio Gabellone. “Mi auguro che questi giorni siano per voi decisivi a cogliere ed affermare doti e aspirazioni, per conoscere meglio voi stessi e valutare con consapevolezza le scelte che avete fatto per la vostra vita e per il vostro futuro.
Affrontate l’esame con impegno, certamente, ma anche con serenità, convinti che le vostre inclinazioni alla fine saranno più forti e radicate di prima.
Soprattutto, il vostro successo sarà anche il giusto premio al lavoro di centinaia di famiglie, dirigenti scolastici e insegnanti che in questi anni vi hanno seguito sino a questo traguardo.
“In bocca al lupo!”

“Gli esami di maturità di quest’anno si svolgeranno in un clima diverso rispetto agli anni passati, perché l’intero anno scolastico, non solo in Puglia e nel Salento, ma in tutta Italia, è stato segnato dolorosamente dalla strage alla scuola Morvillo – Falcone di Brindisi, che ha reciso per sempre la vita della dolce Melissa e che costa ancora sofferenza alle famiglie della ragazze rimaste ferite. Uno strazio che oggi, a distanza di un mese, è più che mai vivo.”
È quanto dichiara il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero.
“Eppure – prosegue Buccoliero – è spesso dai dolori più intensi che si scopre una nuova forza, capace di scuotere le coscienze. La morte di Melissa Bassi ha segnato tutti, ma nello stesso tempo ha permesso di prendere consapevolezza del valore fondamentale della vita. Melissa racchiudeva l’allegria e la dolcezza dei suoi anni, con un amore autentico e spontaneo per la famiglia, per gli amici e per la scuola. Frequentava con profitto le lezioni e coltivava il sogno di conseguire quel diploma, che le avrebbe consentito di lavorare con impegno e professionalità.
“Questo sogno – rileva l’esponente MeP – la piccola Melissa non potrà realizzarlo, ma continuerà a vivere nell’impegno dei tanti ragazzi e ragazze, che si apprestano ad affrontare gli esami di maturità. Sono giovani che, fin subito dopo la strage, hanno dimostrato grande maturità e responsabilità, scendendo in piazza e gridando il loro secco no ad ogni forma di violenza e di paura.
Questi ragazzi hanno ora il compito di continuare a far vivere dentro di sé un po’ di Melissa e del suo amore per la vita”.
“A tutti i maturandi – conclude Buccoliero – va il mio personale augurio per gli imminenti esami di maturità, nella consapevolezza che sapranno affrontarli e superarli nel ricordo e sull’esempio della nostra Melissa”.

Una nota del consigliere regionale PdL, Mario Vadrucci: “Rivolgo il mio più sentito “in bocca al lupo” a tutti gli studenti salentini che, fra oggi e domani, saranno impegnati nelle prime prove degli esami di fine anno, vale a dire le prove Invalsi, per gli alunni di terza media, e quelle di maturità, per gli studenti dell’ultimo anno di scuola superiore. A loro, un augurio sincero: quello che sappiano realizzare se stessi e costruire il proprio futuro, perché nel marasma delle contingenze che viviamo, nel grande disordine di questi tempi bui, solo nelle nuove generazioni è la nostra speranza di un cambiamento, per un domani migliore”.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

otto − 3 =