Con i voti della maggioranza e l’astensione della minoranza è stato adottato il Piano Urbanistico Generale con piena soddisfazione dell’Amministrazione Comunale.

Nell’intervento introduttivo il Sindaco, Ivan Stomeo, ha tenuto ad evidenziare l’innovatività del nuovo strumento di governo del territorio costruito con il costante coinvolgimento dell’intera collettività attraverso ripetuti incontri con le associazioni di categoria, professionali, imprenditoriali, produttive, con il mondo della scuola, e, più in generale, con tutti i cittadini.
Innovatività procedurale quindi, con un piano maturato attraverso una proficua dialettica tra istituzioni e comunità melpignanese, ed innovatività progettuale frutto di una attenta lettura del territorio e di una originale e moderna risposta ai problemi di tutela e sviluppo posti da un complesso contesto sia urbano che rurale.
La preoccupazione di salvaguardare e valorizzare i beni presenti nel contesto agricolo ha suggerito una inedita normativa volta tesa a favorire il recupero e l’utilizzo delle numerose masserie, ha spinto ad un puntuale censimento,accompagnato da un book fotografico, delle pagghiare, lamie, furnieddi, considerati oraautentici monumenti e beni tutelati, così come i muretti a secco.
La tutela del nostro paesaggio rurale, dei nostri paesaggi di pietra,diventa la chiave di volta dello sviluppo turistico su cui fondare il futuro economico della nostra comunità.
Altrettanta attenzione è stata posta per l’ambito urbano: il Piano del Colore e dell’Arredo Urbano diventa riferimento normativo per tutti gli interventi edilizi, il Centro storico è dotato di regole che ne consentono il completamento senza rinviare ad ulteriori ed inefficaci piani attuativi, la perequazione è il principio che disciplina la contenuta espansione prevista,la L.R. n. 13/08 “Norme per l’abitare sostenibile” è il riferimento costante per le future L’Amministarzione Comunale sta lavorando per la realizzazione di un quartiere
A tal proposito il PUG, anche qui in maniera fortemente innovativa, evidenzia le caratteristiche del “soleggiamento” sul territorio di Melpignano per aiutare i progettisti a ben orientare gli edifici per cogliere il massimo dall’irraggiamento solare.
Attenzione è stata posta alla “mobilità dolce” con una serie di piste ciclabili tesa ad incentivare una tranquilla ed approfondita conoscenza  del territorio sia ai residenti sia, soprattutto, ai turisti.
Il Sindaco ha concluso ringraziando il progettista, Ing, Claudio Conversano, per la passione e la professionalità posta nella redazione del PUG, esaltata dal riconoscimento avuto con l’esposizione di alcune tavole al Festival della Scienza di Genova del 21 ottobre/2 novembre 2011,ed evidenziando come si porti a positiva conclusione un lungimirante percorso iniziato dall’Amministrazione di Sergio Blasi.
Nei prossimi giorni un’assemblea pubblica con la comunità melpignanese per studiare nei dettagli il nuovo strumento urbanistico per dare la possibilità ai cittadini di eventuali osservazioni.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

17 − 13 =