C’è il rischio, un bel rischio ovviamente, di vincere il campionato europeo. Per quel che si è visto si può serenamente affermare che l’ipotesi di successo, non solo non è campata in aria, ma poggia davvero su basi solide, direi “Prandelliane”; può dunque accadere !

Quel che non deve assolutamente accadere è invece che la tentazione, tutta italiana, di mettere una pietra su scandali e porcherie annesse, faccia si’ che l’euforia da trionfo ammorbidisca gli intenti sanzionatori da più parti invocati intorno alla turpe vicenda “calcio scommesse”: La coppa europea è una cosa, l’intrallazzo delinquenziale è cosa assai diversa; per cui, se dovesse prevalere la tradizionale vocazione al colpo di spugna (spazzatura sotto il tappeto), prepariamoci a registrare, tra non molto tempo, una nuova e più virulenta ondata di scommesse illecite, di taroccamenti, di autentica delinquenza !