Non c’è tregua per gli agenti del commissariato di Nardò che nel giro di poche ore hanno compiuto 2 arresti e 3 denunce. Gli arrestati sono Loris Natalino Carrozzo, 29 anni sorvegliato speciale e Luigi Roberto Zacà, 48enne già noto alle forze dell’ordine.

Il primo si è reso responsabile di vari reati che hanno poi portato all’arresto avvenuto in queste ore. In particolare è stato sorpreso alla guida in stato di ebbrezza e dopo la revoca della patente, è stato nuovamente beccato a bordo di un’auto. In un’altra occasione invece, durante un incidente, avrebbe aggredito una donna, procurandole alcune lesioni. Per questi reati segnalati alla Procura della Repubblica, è stato poi presto un unico provvedimento che ha portato all’arresto: Carrozzo è stato condotto nel carcere Borgo San Nicola di Lecce, dove sconterà una pensa di un anno e due mesi.
Anche Luigi Roberto Zacà, è stato condotto in carcere, dopo che sono stati revocati i benefici degli arresti domiciliari, in cui già si trovava a causa di un ulteriore procedimento restrittivo che è stato approvato. In carcere Zacà dovrà scontare la pena di due anni e sette mesi di reclusione.