Toccatine e palpeggiamenti all’interno di un garage sulla nipote e un 72enne di Nardò è indagato con l’accusa di violenza sessuale. In giornata davanti al gip Ines Casciaro si è celebrato l’incidente probatorio e la giovane ha confermato gli episodi.

I presunti abusi risalirebbero a circa un anno fa. La giovane di 17 anni si sarebbe recata nel box dell’anziano parente per recuperare degli strumenti che le servivano per organizzare un balletto con altri amici. Nei pressi del garage l’anziano avrebbe allungato le mani dando un bacio alla giovane e abbracciandola e facendo scivolare le mani sulle parti intime della ragazza. Quegli episodi non rimangono lettera morta: vengono prontamente denunciati presso il Commissariato di Nardò e gli investigatori danno il via alle indagini. La presunta vittima è stata ascoltata dal magistrato inquirente e una consulenza sull’idoneità a testimoniare della ragazza ha accertato che sia clinicamente attendibile. L’indagato è difeso dall’avvocato Giuseppe Bonsegna.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

7 − uno =