Aveva organizzato una coltivazione di marijuana nel cortile di casa, ma è stato scoperto e arrestato. Si tratta di Renni Simone, 18enne di Melissano, accusato di coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente.

È accaduto ieri pomeriggio, quando i poliziotti, durante ungiro di perlustrazione, hanno notato che all’interno di un cortile di un’abitazione di Melissano, vi erano alcuni vasi di grandi dimensioni contenenti piante alte circa 80 cm, parzialmente protette da un pezzo di cellophane, aventi caratteristiche simili a quelle della marijuana.
A quel punto gli agenti hanno fatto un controllo più accurato e sono entrati nel nell’abitazione, in cui si trovava un giovane, il quale confermava i sospetti degli operanti, dichiarando che si trattava effettivamente di 16 piante di marijuana da lui coltivate per consumo personale.  

La successiva perquisizione domiciliare eseguita a carico del giovane permetteva di rinvenire un involucro in carta stagnola di colore argento contenente circa 10 grammi di hashish e due coltelli utilizzati per il taglio della sostanza stupefacente, che insieme alle piante venivano sottoposti a sequestro.
A quel punto per il giovane sono scattati gli arresti domiciliari. Il giovane ha nominato come legale di fiducia l’ Avv. Bruno Salvatore del foro di Lecce.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tre + 9 =