Si aggiravano in spiaggia a Porto Cesareo alle “Dune”  tra gli asciugamani in cerca di turisti da “spellare”, fino a quando non hanno messo le mani sullo zaino di un bagnante distratto cercando di sottrarlo.

I tre ladri da spiaggia, due sedicenni e un diciassettenne, non avevano però capito di essere stati notati “a distanza” da due Agenti della polizia, liberi dal servizio che li hanno prontamente bloccati nonostante uno di loro avesse tentato di disfarsi della refurtiva durante la corsa lungo l’adiacente canale di bonifica. I 3 ladruncoli, dopo la denuncia di concorso in tentato furto aggravato, sono stati affidati ai rispettivi genitori, mentre l’episodio delittuoso è stato segnalato al Tribunale per i Minorenni di Lecce.
Nella circostanza ai derubati, 2 sedicenni di Lecce, veniva restituita la refurtiva, vale a dire uno Smart Phone, un portafogli contenente denaro e documenti, e due telefoni cellulari.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × 4 =