Il neo coordinatore cittadino del Pd, Alfonzo Rampino, replica alle critiche mosse dalla segretaria provinciale di Sel, Anna Cordella, nei confronti del partito: “ addossare colpe ad altri per la sconfitta del centrosinistra è un atteggiamento paradossale e fuorviante, soprattutto per chi ha preferito confondersi all’interno di una lista civica, anziché presentarsi all’elettorato con il proprio simbolo e con la propria proposta politica”

“Pur ringraziando la segretaria provinciale di SEL Anna Cordella – fa sapere in una nota stampa Rampino –  dell’apprensione con cui segue le vicende del Partito Democratico, rassicuriamo dichiarando che il Partito Democratico ha tratto un utile insegnamento dal risultato elettorale avviando una nuova fase di iniziativa politica in grado di tornare ad interpretare al meglio le esigenze della comunità leccese. In quest’ottica l’obiettivo di giungere ad un congresso partecipato e vivace, attraverso la valorizzazione del tesseramento e del senso di militanza, è per noi prioritario, prevedendo un atteggiamento nuovo rispetto alle dinamiche che animano la vita della città.

Da qui l’invito a SEL, alle altre forze politiche alternative al centrodestra e a tutte le energie vive della comunità cittadina, a dare vita a spazi di confronto aperti, in grado di costruire un progetto politico, chiaro e riconoscibile, che affondi le proprie radici nel rapporto quotidiano con la città”. Alla passata competizione elettorale a Lecce, Sel insieme ad altre forze politiche del centrosinistra, hanno partecipato facendo parte del listone civico “Lecce bene comune” di Carlo Salvemini .

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.