Con l’arrivo dell’estate torna come ogni anno un grande servizio che la Provincia di Lecce, assieme al marchio Salento d’Amare, mette a disposizione per turisti e residenti: si tratta del Salento in Bus, il trasporto pubblico che collega tantissime località salentine.

La partenza è fissata per il 25 giugno. Da lunedì e fino al 5 settembre, sarà quindi possibile utilizzare le nove linee rappresentate dai colori del marchio Salento d’Amare per spostarsi non solo verso le più famose località marittime ma anche nell’entroterra e in diversi altri comuni.
“Offriamo un servizio di mobilità completo che già lo scorso anno ha portato dei risultati straordinari e che ci aspettiamo di ripetere”, è quanto ha dichiarato l’assessore ai trasporti Bruno Ciccarese, presente alla conferenza di questa mattina a Palazzo Adorno, assieme al presidente della Provincia Antonio Gabellone e agli organizzatori del progetto.
E servizio completo, quest’anno lo sarà ancora di più, perché il Salento in Bus ha avviato una nuova procedura per l’acquisto dei biglietti che in via sperimentale, rivoluzionerà l’utilizzo dell’intero servizio. Si tratta di un’applicazione ad hoc per cellulari Android e Iphon, con cui sarà possibile acquistare online i biglietti e pagare tramite Paypal o Carta di credito. Un’opportunità, unica in Italia, che consentirà in questo modo l’utilizzo del servizio Salento in Bus in ogni momento e senza avere il problema del ricercare i rivenditori dei biglietti.
L’applicazione, semplicissima da usare, può essere utilizzata anche per acquistare più biglietti e richiede poi una semplice vidimazione elettronica – tramite QR Code, per i più esperti – sul cellulare stesso. Per gli amanti del pc, i biglietti si possono acquistare anche attraverso il sito web www.salentoinbus.provincia.le.it, che poi stampati o inviati via email sul cellulare si possono mostrare alla partenza sui pullman.
“In un momento difficile come questo”, ha spiegato il presidente Gabellone, “Riusciamo a soddisfare le esigenze di residenti e turisti che hanno necessità di spostarsi nel territorio salentino in tempi rapidi, offrendo un servizio specifico e di qualità a costi poi bassissimi.”
Il prezzo dei biglietti infatti, varia da 1 euro a 4,50, a seconda della tratta. Le tariffe sono quelle stabilite dalla Regione ma restano comunque molto basse, se si considera la lunga distanza che ad esempio intercorre tra Lecce e Santa Maria di Leuca, che è il percorso più lungo.
Da non scordare inoltre, la linea che da quest’anno, collega alla Provincia di Lecce i due aeroporti di Brindisi e Bari, con fermate che coincidono con gli arrivi e le partenze dei voli in aereo ma anche dei treni, per quanto riguarda la stazione leccese.
Per ogni informazione, oltre al sito internet, vi è anche un call center al numero 3450101095 e un servizio di posta elettronica all’indirizzo salentoinbus@provincia.le.it. “Invitiamo cittadini e turisti –  ha poi aggiunto Ciccarese –  qualora avessero qualche critica da fare, ad utilizzare questi mezzi, perché questo servizio possa essere sempre al meglio e al passo con le esigenze del territorio.”

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

16 + 1 =