“Roots of soul” è l’ultimo lavoro dell’artista salentino Gabriele Poso, prodotto in collaborazione con l’etichetta tedesca Infracom. La presentazione è avvenuta questa mattina presso l’Open Space di Palazzo Carafa; vi hanno preso parte l’artista e le sue due voci femminile: Tanya Michelle e Nailah Porter.

Assenti il sindaco Paolo Perrone, per motivi istituzionali e l’assessore alla cultura e vicepresidente della Provincia di Lecce, Simona Manca, per motivi personali.
Gabriele Poso, alla domanda del perché abbia scelto Lecce per la presentazione del suo secondo album ha risposto fieramente che questo lavoro, come il precedente, mira a far sentire al pubblico l’attaccamento alle proprie radici e la volontà di portare questa “salentinità” anche al di fuori della propria terra. E “Roots of soul” (radici dell’anima, appunto) sintetizza perfettamente questa aspirazione coniugata con il respiro internazionale dato da collaborazioni di grandissimo pregio artistico. Tra questi, il dj-musicista e produttore della Yoruba Records, Osunlade, l’interprete canadese Tanya Michelle e Nailah Porter, Female Jazz Voice of the year 2009 BBC. E sono proprio loro che meglio hanno espresso ciò che quest’album trasmette: una continuazione del primo lavoro, una sorta di prosecuzione di un percorso che conduce Poso in questo viaggio alle origini e alla propria terra.
Per la presentazione di “Roots of soul”, si terrà questa sera, presso le Cantine Menhir di Minervino, un release party per festeggiare l’uscita worldwide dell’album che dall’8 giugno è disponibile in tutti i negozi di musica. Evento in grande stile questa sera a Minervino: non solo la splendida musica di Gabriele Poso e delle sue vocalist d’eccezione, ma anche danza, poesia e suggestive performance artistiche.

Federica Nastasia

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

undici − 7 =