Furto aggravato in concorso: è l’accusa che ha fatto scattare le manette ai polsi di Moretto Rossana, 53enne di Galatone, e la denuncia per lo stesso reato per D.E. anch’egli 53enne galatonese.

Stando alla ricostruzione dei carabinieri, i due, questa notte si sono impossessati di un borsone contenente 120 euro in contanti, due telefoni cellulari e alcuni attrezzi per attività di parrucchiere, di proprietà di un 30enne, anch’egli di Galatone, mentre si trovava presso l’area di servizio “hes”, sulla strada provinciale Galatone-Seclì.
L’uomo si è reso conto che nel bar dell’area di servizio, dove aveva momentaneamente lasciato il borsone c’erano i due, così ha allertato i carabinieri che recuperavano la refurtiva. La 53enne ora si trova agli arresti domiciliari.