I nodi di Sanitaservice sono sempre lì, ma sbarcheranno sul tavolo sindacale convocato in Asl per giovedì prossimo, alle 11.30. Dopo tre giorni di sciopero e occupazione della sede della direzione generale, in via Miglietta a Lecce, infatti, ieri pomeriggio i lavoratori della società inhouse, che si occupa

delle pulizie negli ospedali provinciali, hanno ottenuto un incontro con il direttore Valdo Mellone, che “ha confermato che avrebbe riavviato la trattativa interrotta per affrontare le problematiche segnalate dalla nostra Organizzazione Sindacale e precisamente il mancato aumento dell’orario di lavoro ai dipendenti di Sanitaservice; il mancato riconoscimento superminimi ai lavoratori ex sistema informatico; il mancato riconoscimento livello superiore ai lavoratori ex sistema informatico; la mancata  nomina tramite elezione Referenti Sanitaservice ASL LE Srl”. A farlo sapere è Gianni Palazzo, sindacalista della Usb. Con la convocazione del tavolo di contrattazione, dunque, si scioglie il presidio di protesta.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 + diciotto =