Non è ancora ufficiale la notizia secondo cui Franco Lerda allenerà il Lecce nella prossima stagione. La nomina sarà ufficializzata – secondo quanto ha fatto intendere il nuovo responsabile dell’area tecnica della societa’ giallorossa Antonio Tesoro – entro mercoledi’. Lerda ha gia’ collaborato con Tesoro quando dirigeva, assieme a suo padre Savino, la societa’ Pro Patria di Busto Arsizio in C1.

Ha iniziato la carriera di allenatore nel 2005, subentrando a a Vittorio Zaino sulla panchina del Saluzzo, penultimo in serie D, conquistando una salvezza miracolosa.
L’anno successivo è al Casale, con il quale vince i play-off di Serie D. ha allenato anche il Pescara, la Pro Patria, il Crotone e il Torino.

Il suo modulo preferito è il 4-2-3-1, punta molto su un gioco spiccatamente offensivo.

Tesoro – a quanto si e’ saputo – ha gia’ cominciato, insieme con Lerda, a pianificare la squadra per la prossima stagione, esplorando il mercato.
Si parte dalla riconferma del difensore Andrea Esposito e dal ritorno nel Salento di Antonio Mazzotta, che in questa stagione ha giocato a Crotone. ‘Scogli’ da superare sono quello di convincere David Di Michele a giocare ancora nel Lecce e la riconferma di capitan Guglielmo Giacomazzi.

Secondo le voci che arrivano, inoltre, il Lecce starebbe per prendere due rinforzi difensivi. Si tratta dello stopper Orlando Urbano, già con i Tesoro alla Pro Patria e al Como, e del fludificante Riccardo Nardini, in scadenza di contratto con il Modena