Militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Casarano hanno concluso tre verifiche fiscali finalizzate al riscontro del corretto adempimento delle disposizioni contemplate dalla normativa in materia di sostituto d’imposta, nei confronti di tre aziende insistenti nei Comuni di Casarano, Supersano

e Taurisano operante nei settori della ristorazione e dell’edilizia.

Le violazione constatate in materia di “lavoro nero” saranno segnalate agli Uffici competenti per l’irrogazione delle previste sanzioni amministrative nei termini di legge. La legge, infatti, prevede, per ogni singolo lavoratore non regolarmente assunto, una sanzione che può variare dai mille e 500 euro ai 12mila euro; 150 euro per ogni giornata lavorativa prestata più un eventuale provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

11 + tre =