I Reparti della Guardia di Finanza del Comando Provinciale Lecce, nel corso del fine settimana appena trascorso, hanno sequestrato oltre 500 capi e accessori di abbigliamento e 20 orologi, tutti contraffatti, e individuato due lavoratori completamente “in nero”.

La merce contraffatta è stata sequestrata a Porto Cesareo, a Torre Lapillo e nel capoluogo.

Nelle località marine, in particolare, l’azione di servizio si è svolta nei confronti di tre persone di nazionalità senegalese, denunciate per falso, ricettazione e, unitamente ad altri tre connazionali, in quanto sprovvisti del permesso di soggiorno.

Inoltre, sono state sequestrate due autovetture sprovviste di copertura assicurativa.

I due lavoratori “in nero” sono stati sorpresi nella zona di Porto Cesareo, all’interno di un panificio, e nel casaranese, presso una pizzeria.

CONDIVIDI