Un naufragio drammatico quello avvenuto nelle scorse ore al largo di Torre Vado, marina del comune di Morciano di Leuca, sulla costa ionica salentina.

Il gommone, con a bordo un imprecisato numero di migranti, per cause ancora sconosciute, si è ribaltato e i migranti sono finiti tutti in mare.
Quattro sono stati recuperati in mare dai mezzi di soccorso della guardia di finanza. Di altri immigrati clandestini, forse otto, al momento non ci sono tracce, potrebbero essere ancora in mare. Non è escluso, però, che i dispersi siano riusciti a raggiungere la terraferma a nuoto.
E’ stato uno dei quattro sopravvissuti – nordafricani come le altre persone che erano sul natante – a riferire parlando in francese il numero delle persone disperse.
L’allarme e’ scattato dopo una segnalazione del natante in difficolta’ da parte di un velista. A quanto si e’ appreso, i quattro sono stati accompagnati all’ospedale di Tricase per accertamenti
Le ragioni del naufragio sono ancora ignote. Ieri sera infatti le condizioni metereologiche erano tranquille e il mare calmo. Il gommone potrebbe essersi ribaltato all’improvviso a causa dell’eccessivo carico.
Le ricerche continuano ad andare avanti sotto il coordinamento della guardia di finanza e della capitaneria di porto
Maggiori dettagli nelle prossime ore

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tre × due =