Sono circa 1.600 prodotti, tra articoli di bigiotteria e capi ed accessori di abbigliamento, non a norma che sono stati sequestrati dai finanzieri della Tenenza di Casarano. Orecchini, anelli, collane, piercing, pantaloni, giubbotti ed altri accessori di abbigliamento

risultavano infatti sprovvisti dei dati identificativi del produttore  e dell’importatore, senza alcuna indicazione delle caratteristiche merceologiche e, pertanto, potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori.
L’esercente di nazionalità cinese, una 28enne residente ad Ugento, è stata segnalata alla competente Camera di Commercio per l’irrogazione di una sanzione amministrativa che potrebbe anche superare i 25mila euro.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 × 4 =