Erano accusati di tentato furto aggravato ma il reato è stato derubricato in danneggiamento e Dario Rampino 34enne di Trepuzzi è stato condannato a 200 euro di multa mentre Lucia Rampino 23enne concittadina, è stata assolta per non aver commesso il fatto.

Il verdetto è stato pronunciato dal gup Alcide Maritati che ha così respinto la richiesta del pubblico ministero di condannare i due con l’accusa di furto aggravato.

Dario e Lucia Rampino vennero arrestati il 6 giugno scorso dai carabinieri del Norm di Campi Salentina perché sorpresi ad armeggiare nelle vicinanze di un’auto,una vecchia Citroen, parcheggiata in una strada alle porte di Trepuzzi. Ma proprio mentre erano intenti a forzare la portiera dell’utilitaria, la fidanzata del proprietario, una 20enne, si è affacciata al balcone della propria abitazione, sorprendendo i due all’opera. I carabinieri del Norm, giunti poco dopo sul posto e constatato il tentativo di effrazione allo sportello dell’auto, hanno raccolto la descrizione dei ladri e si sono messi alla loro ricerca conclusa a poche centinaia di metri dopo con la cattura dei Rampino. I due erano difesi dagli avvocati Vincenzo Del Prete e Luigi Renna. Confinati ai domiciliari al momento della cattura, sono stati scarcerati subito dopo l’udienza di convalida.