Il “Laboratorio-Officina Agorà”, porta questa sera a Corigliano d’Otranto, nel cortile della ex scuola elementare Don Bosco, un grande artista della musica italiana e internazionale: Massimo Zamboni, il 9 agosto sarà invece la volta di Nobraino. Massimo Zamboni, storico co-fondatore e chitarrista dei CCCP, poi CSI, e Angela Baraldi, cantante e attrice bolognese, si esibiranno in “Punk e Disciplina – Sbrai Tour”, un energico show che ripercorre gli anni dell’esperienza CCCP e CSI con assaggi, però, di una produzione comune tutta nuova.

Ritornano, così, con un concerto decisamente più elettrico e con un repertorio appassionante che pesca tra un buon numero di ‘classici’ misti a inediti. Ad aprire il concerto, una giovane band romana alternative rock, i Minimi Termini.

Il Laboratorio-Officina Agorà” è nato nel 2010 in risposta ad un bando della Regione Puglia, e che oggi s’impegna sul territorio al fine di incentivare il protagonismo giovanile e favorire l’incontro e la socializzazione nei territori del bacino di Maglie e della Grecìa Salentina.

Attraverso la collaborazione di un gruppo di comuni (Maglie, Scorrano, Corigliano d’Otranto, Tuglie e Ruffano) e al supporto dell’ATS (Associazione Temporanea di Scopo) costituita da INNOVA.MENTI, AIQF e Associazione culturale CON-TATTO, il Progetto Agorà prevede interventi che mirano alla riqualificazione urbana con particolare riferimento a quelli di rivitalizzazione economica e sociale rivolti alle fasce più giovani della popolazione.

Il laboratorio, il cui centro propulsore si trova a Corigliano d’Otranto (Lecce), negli spazi della ex scuola elementare “Don Bosco”, si prefigge di creare spazi e opportunità in cui i giovani possano partecipare a momenti alternati di formazione, pratica e lavoro di gruppo nei seguenti ambiti creativi: teatro, musica, arte, multimedialità. L’obiettivo è promuovere il protagonismo giovanile, valorizzando esperienze già diffuse sul territorio e favorendo la costituzione di reti urbane.