La Puglia saluta Londra, ma il suo è semplicemente un arrivederci, a tenere vivo il legame tra la nostra meravigliosa terra e la ricettiva metropoli oltremanica ci pensa Angelo Iudice, ideatore dell’intera rassegna che ha visto partecipare la nostra regione come protagonista

indiscussa di una settimana ricca di eventi e carica di gradimento, il compiacimento sincero di gente abituata al meglio, un popolo, quello londinese, che con la sua multiculturalità non teme il confronto in nessun campo, un temerario progetto volto a promuovere il Made in Puglia.
Accademia Apulia UK in collaborazione con la Regione e l’Istituto Italiano di Cultura hanno presentato “Home, my place in the world” con l’intento, perfettamente riuscito, di presentare la regione alla comunità internazionale valorizzando le eccellenze proprie attraverso le straordinarie espressioni nel campo dell’arte, della cultura e dell’enogastronomia.
La mostra d’arte contemporanea esposta presso la Galleria Pall Mall e curata dalla critica d’arte Lia De Venere ha dato inizio alle danze a suon di musica popolare con la pizzica degli Amaraterra, gruppo folkloristico dal notevole talento musicale. Ospiti di prestigio hanno partecipato all’inaugurazione, Nancy Dell’Olio, madrina dell’evento, ha presentato le opere ispirate al tema dell’identità nazionale propria e della patria intesa come terra d’origine, imprescindibile genesi a cui ognuno di noi è strettamente legato. Uberto Vanni D’Archirafi, Console Generale d’Italia a Londra e numerose presenze appartenenti alla classe delle istituzioni londinesi si sono uniti con partecipazione alla serata.
Equivalente il successo ottenuto dai laboratori di cucina tenuti dal team di cuochi diretto da Rosario Didonna presso la Norlington School e il Queens Tennis Club che hanno fatto da gradita cornice anche a tutte le manifestazioni che sono andate a susseguirsi durante l’arco della settimana.
Dario Skèpisi, cantautore barese e abile interprete ha intrattenuto gli ospiti presso l’Istituto Italiano di Cultura, un coinvolgente ritmo jazz associato al richiamo della musica popolare in un connubio di suoni e melodie intriganti.
Checco Zalone (Luca Medici) e il regista Gennaro Nunziante, i veri protagonisti della parata culturale hanno presentato al pubblico inglese il film, campione d’incassi, “Che bella giornata”, un riconoscimento di fondamentale importanza per i due artisti che hanno visto riconoscersi  l’approvazione collettiva attraverso un interminabile applauso. Da sottolineare la presenza dell’attore cabarettista Claudio Bisio, ospite a sorpresa di una serata già carica di emozioni e aspettative.
Infine Nico Didonna, originario di Noicattaro e formidabile stilista, “Mi ispiro alla gente che vedo per strada” per un risultato senza precedenti, uno stile unico ed esclusivo in un defilè di abiti di gran classe, la sfilata ha rappresentato appunto uno dei momenti di maggiore gradimento in un’atmosfera delicata e raffinata. 
Il ritmo di Tarantula Garganica, orchestra che prende il nome dal tipo di musica interpretata e simbolo delle tradizioni pugliesi, ha coinvolto la folla nel saluto finale, la “Festa Puglia”, un arrivederci, come abbiamo già accennato, per quello che ha rappresentato la Puglia in tutta la sua maestosità artistica, un progetto che sicuramente rappresenta un punto di partenza per un legame più stretto tra Puglia e pugliesi a Londra, come specificato anche dall’Assessore al Welfare Elena Gentile, intervenuta in qualità rappresentate della Regione: “Vogliamo promuovere una rete, costruire un network vero tra tutti i giovani che intendono spostarsi all’estero e poi eventualmente rientrare, abbiamo costruito un ponte tra Puglia e Inghilterra e su questo bisogna continuare a lavorare”. Apulian Excellence 2012 chiude il sipario solo apparentemente dunque, l’impegno della Regione Puglia, di Angelo Iudice, presidente dell’Accademia Apulia UK, di Friends of Puglia e dei Pugliesi nel Mondo è vivo e ricettivo, un dialogo costante che non si perde nell’ombra di una manifestazione dall’indiscutibile successo.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

6 + venti =