La compagnia della Guardia di Finanza di Gallipoli ha eseguito una verifica fiscale nei confronti di uno studio legale associato del sud Salento. L’attivita’ svolta ha permesso di accertare che, per gli anni d’imposta dal 2007 al 2010, gli avvocati associati hanno sottratto a tassazione compensi per circa 175mila euro

, oltre a circa 35mila euro di Iva. L’evasione e’ stata scoperta grazie agli elementi acquisiti nel corso di indagini di polizia giudiziaria svolte nei confronti di un’altra persona; in particolare, sono emersi numerosi assegni emessi da clienti dello studio legale i cui importi non hanno trovato riscontro nelle scritture contabili controllate dai finanzieri. Lo studio legale e’ stato segnalato all’Agenzia delle Entrate quale “evasore paratotale” poiche’ i compensi non dichiarati nell’anno 2008 superano il 50% di quelli dichiarati.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciotto − dodici =