E’ allarme furti in abitazione nel comune di Campi Salentina. Un aumento fisiologico causato anche dal periodo, ma nei giorni scorsi nel paese nord salentino si sono registrati due furti consumati e uno tentato.

I colpi in appartamento hanno interessato strade diverse ed in un caso il proprietario ha anche incrociato i ladri in casa. I “topi d’appartamento” nei giorni scorsi, hanno visitato l’abitazione di un’anziana in via Regina Margherita. Approfittando dell’assenza della padrona di casa, allontanatasi per raggiungere la vicina chiesa e assistere alla funzione religiosa, i ladri hanno avuto gioco facile. Dopo aver scavalcato il muretto di un’abitazione attigua, hanno raggiunto il giardino di casa e dalla parte posteriore sono riusciti a crearsi un varco all’interno dell’abitazione. Una volta dentro, i ladri hanno fatto incetta di gioielli ma non di soldi, perché, secondo quanto riferito dalla stessa donna ai carabinieri, in casa l’anziana non conservava somme di denaro. Il secondo colpo si è registrato in Piazza Sant’Antonio. Da un’abitazione privata, i ladri hanno portato via uno scooter 50 parcheggiato nel garage di casa. Il tentato colpo, invece, si è consumato in via della Conciliazione. In questo caso, i ladri non sono riusciti a portare via nulla. Il padrone di casa, un professore in pensione, ha notato i rumori provenire da alcune stanze e si è imbattuto nei banditi almeno due, facendoli fuggire a mani vuote. Come prevedibile l’emergenza furti, nel periodo estivo, non riguarda solo il capoluogo salentino ma è una piaga che investe regolarmente anche molti altri comuni della provincia, dove bande di ladri risultano abili a piazzare le loro incursioni dopo aver studiato con attenzione le abitudini dei padroni di casa. In tutti i casi le indagini sono affidate ai carabinieri del Norm di Campi Salentina.