Coltiva l’”erba”nel giardino di casa, pollice verde per la marijuana viene scoperto arrestato dai carabinieri. Si tratta di un Oltremarini Biagio, operaio 31enne di Alezio, accusato di produzione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Era da qualche giorno che i Carabinieri di Alezio avevano sospetti che il giovane coltivasse delle piante di marijuana e detenesse, illecitamente, della sostanza stupefacente. Così ieri sera è scattata l’irruzione a casa del 31enne.

Una volta entrati, in uno sgabuzzino posto alla destra dell’ingresso dell’abitazione, che conduce ad un terrazzo, i militari rinvenivano una busta in cellophane contenente marijuana già essiccata, successivamente risultata del peso di 115 grammi, nonché un  contenitore  in  legno  contenente  altra  marijuana  in   fase   di  essiccazione, del peso di 175 grammi.
All’interno del giardino dell’abitazione, inoltre, i Carabinieri rinvenivano e sottoponevano a sequestro cinque piante di “Cannabis Marijuana”, alte rispettivamente metri 1.60, 1.76, 1.90, 2.00, 2,10, per un peso complessivo di oltre 4 chilogrammi, opportunamente occultate da un telo ombreggiante di colore verde. L’uomo ora si trova presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

11 + undici =