Anche i militari della Guardia di Finanza, continuano i controlli senza sosta, per fermare abusivi, controllare scontrini e scoraggiare la vendita di merce contraffatta. Altri controlli mirati hanno interessato tutto il territorio su Lecce e in provincia, in particolare nelle zone balneari.

A Lecce, militari in divisa hanno perlustrato la zona del centro storico, fermando alcuni venditori ambulanti e sequestrandone la merce.
Pattuglie in abiti civili invece, hanno controllato scontrini e ricevute fiscali nelle marine della costa salentina, da Otranto a Torre dell’Orso, a Porto Cesareo e poi anche a Gallipoli, Torre San Giovanni, Ugento, Tricase e Santa Maria di Leuca.
Nel corso del controllo di 87 esercenti, sono state contestate 47 violazioni alla regolare emissione di scontrini, pari al 54% degli esercizi di ogni tipo di categoria, ispezionati.
Complessivamente, l’attività svolta nell’ultimo weekend, ha permesso di riscontrare 111 violazioni in materia di omesso rilascio del documento fiscale, su 204 controlli eseguiti; l’identificazione di 4 lavori in nero e 9 irregolari, mentre sono in corso gli accertamenti per verificare la posizioni contributiva di ulteriori 56 lavoratori; il sequestro di 4.512 prodotti contraffatti e non conformi alle normative CEE, il sequestro di 775 supporti illecitamente riprodotti e la denuncia alla locale Autorità Giudiziaria di 7 responsabili.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

13 − 2 =