Domenica prossima l’arrivo di Circe porterà una due giorni autunnale. Lo rileva Antonio Sanò di Meteo.it. che avverte come l’estate con le temperature elevate durerà solo fino a domani: 32°C a Milano e Venezia, 35 a Roma, Firenze, Bologna, Napoli, Perugia, Rieti, 36 su molte zone del sud, Sicilia e Sardegna.

Venerdì sera giungeranno i primi temporali violenti sulle Alpi e poi le Prealpi verso il Piemonte e infine la Lombardia e saranno i primi segnali di un cambiamento. Antonio Sanò avverte che da sabato un nucleo di aria fresca scandinava valicherà le Alpi sia dalla Valle del Rodano che dalla Porta della Bora e ci saranno piogge e temporali con grandine al nord in estensione poi all’Umbria e alle Marche e alle zone interne della Toscana. Soffierà la bora forte da Trieste verso le regioni adriatiche e il maestrale in Sardegna. Ma sabato notte giungerà Circe, un vortice ciclonico di origine finlandese che da domenica e per un paio di giorni attanaglierà l’Italia: farà molto fresco sul Triveneto e sull’Emilia Romagna con un crollo termico di ben 8-10°C in poche ore. Nella giornata di domenica, informa ancora la nota, i temporali si trasferiranno sulle regioni adriatiche e ancora in Romagna, diretti verso gran parte del centro e sulla Puglia, ma il tempo sara’ instabile anche sul resto del nord: i venti freschi da nord faranno abbassare la temperatura di ben 10°C nelle Marche, l’Umbria e sull’Abruzzo dove di giorno non si supereranno i 22°C, e un po’ ovunque ci saranno 6°C in meno rispetto ai giorni precedenti. Lunedi’ e martedi’ saranno i giorni in cui ‘Circe’ trasformera’ l’estate in autunno, e tutto il centrosud, l’Emilia Romagna e le isole maggiori saranno coinvolte da piogge e temporali, fara’ molto fresco con soli 16°C a Perugia, 20-23°C di giorno su molte citta’ del centrosud e dell’Emilia Romagna, poco piu’ tiepido il resto del nordovest con un timido sole, mentre acquazzoni improvvisi interesseranno il Triveneto. Nevichera’ sulle cime Appenniniche e sulle Alpi orientali. Bora e maestrale la faranno da padrone e i mari saranno agitati.