Doppia tragedia estiva nel Salento, con due morti in poche ore a Gallipoli e Manduria. A perdere la vita nella marina gallipolina è stato un anziano di Galatina, Antonio Mandorino, 74enne. A Torre Culimena, invece, è annegato un brigadiere della guardia di finanza di Galatone, in servizio a Lecce. Era uscito con un amico per una battuta di esca.

Nel comune ionico, sono stati alcuni bagnanti, notando il corpo dell’uomo in mare, a dare l’allarme immediato al 118. Un’ambulanza medicalizzata ha raggiunto subito la zona, con i medici che hanno iniziato le procedure di rianimazione che, purtroppo, si sono rivelate, inutili per il 74enne.  Sul posto della tragedia, i carabinieri di Gallipoli e gli agenti del commissariato locale.

L’altra tragedia è avvenuta in provincia di Taranto, nella zona di mare antistante a Torre Culimena, località marina di Manduria. La vittima è un 48enne di Galatone, Sandro Foggiaro, annegato durante una battuta di pesca, che aveva intrapreso in compagnia di un amico. Con loro c’era anche il figlio di Foggiaro, che ha visto il dramma consumarsi davanti ai suoi occhi innocenti.

E’ stato l’altro sub, non vedendo il collega riemergere, a dare l’allarme alla Capitaneria di Porto. I mezzi navali della Guardia Costiera e dell’Ufficio Locale marittimo di Campomarino hanno ritrovato il corpo senza vita del 48enne, a circa mezzo miglio di distanza dalla posizione della piccola imbarcazione, con la quale i due sub avevano raggiunto il luogo scelto per la battuta di pesca.

 

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quindici − dieci =